I KPI consentono a manager e dipendenti di valutare l’efficacia delle loro azioni. Sono legati agli obiettivi e alla strategia dell’azienda : i KPI possono facilitare il processo decisionale. Ma come dare un significato a questi indicatori ?

 Capture-d'écran-2018-08-13-a-10.54.33

L’implementazione di indicatori di performance chiave efficaci (KPI) è una delle principali preoccupazioni delle grandi aziende. Quali indicatori, quindi, sviluppare? Come navigare tra enormi quantità di dati disponibili?

In questo nuovo articolo, troverete :

  • Perché è necessario stabilire KPI per il successo della tua attività?
  • Quali tecniche vengono utilizzate per impostare gli indicatori?
  • Come utilizzare i KPI come strumento di condivisione delle informazioni tra i dipendenti?

Peter Drucker, considerato uno dei fondatori della Gestione moderna, ha detto:

“Non puoi controllare ciò che non puoi misurare.”

Non puoi indicizzare il tuo successo senza fissare obiettivi e definire una traccia chiara.

KPI, CHIAVE DEL SUCCESSO NEL TUO BUSINESS

Che cos’è un KPI?

Definizione: un KPI è un indicatore di performance per la tua azienda. Questo indicatore è quindi crittografato e consente di monitorare l’efficacia dell’azione nei confronti degli obiettivi definiti. Un KPI può assumere diverse forme: crescita del fatturato, assenteismo o penetrazione del mercato.

I due indicatori chiave di performance:

Di solito ci sono due tipi di indicatori all’interno dei team. Il primo è in stretta connessione con l’attività del servizio o delle metriche di attività aziendale.

Alcuni esempi: il numero di dipendenti formati a nuovi metodi di lavoro, il numero di prodotti rilasciati dal dipartimento Ricerca & Sviluppo nei primi sei mesi dell’anno.

La seconda categoria di indicatori riguarda gli effetti delle tue azioni sul mercato: le metriche di impatto.

Alcuni esempi: la tua quota di mercato in una determinata categoria di prodotti, le vendite all’interno del tuo sito di e-commerce o il tasso di abbandono al tuo servizio.

DEFINIZIONE DEI KPI: PASSAGGIO OBBLIGATORIO

Gif-2-article-KPIs

I KPI sono utili per tutte le aziende di un’azienda. Sono il primo passo per gestire la tua attività, valutare il tuo posizionamento competitivo e identificare le aree di miglioramento.

Passo 1: Determinare le esigenze a cui rispondono

Esempio: devo analizzare le mie vendite durante tutto l’anno.

Le mie vendite sono aumentate nel tempo? Voglio confrontare le mie vendite correnti con lo stesso periodo dell’anno precedente? Voglio visualizzare i dettagli delle mie vendite su un prodotto per prodotto o preferisco vedere le prestazioni dei miei venditori caso per caso?

Il pensiero a monte è essenziale; deve essere ulteriormente studiato per determinare gli indicatori pertinenti.

Fase 2: Gli indicatori devono essere allineati con la strategia e gli obiettivi della società

Esempio: Se si desidera aumentare le vendite del 15% nel prossimo trimestre, gli indicatori scelti dovrebbero aiutare a identificare i fattori di successo che guidano la vostra strategia in avanti.

Fase 3: Gli indicatori dovrebbero fornire piani d’azione.

Un indicatore che non può essere utilizzato sarà inutile.

Esempio: Gli indicatori scelti consentono immediatamente di identificare le azioni da intraprendere. Le tue vendite sono aumentate del 20%. Con i tuoi dati, puoi scoprire perché: gli indicatori scelti riveleranno azioni da perseguire (o da interrompere) al fine di aumentare le vendite.

Per ricapitolare: se i tuoi indicatori corrispondono a esigenze precise, saranno necessariamente allineati con la tua strategia e i tuoi obiettivi. Così ti daranno punti di azione.

Un consiglio: misura solo ciò di cui hai bisogno per monitorare i tuoi obiettivi trimestrali e annuali.

Sentiti libero di condividere le tue idee, i tuoi indicatori per discutere e valutare la loro rilevanza. Anche i tuoi dipendenti devono sentirsi coinvolti in questo processo creativo. Dopotutto, rifletteranno il loro lavoro quotidiano.

KPI: CONDIVIDI LE INFORMAZIONI!

Gif-article-KPIs

Gli indicatori messi in atto dai tuoi dipendenti devono essere la tua forza. Sono una parte intrinseca del buon funzionamento della squadra. Crea un’atmosfera in cui tutti possono imparare.

Essere in grado di misurare i tuoi progressi in relazione ai tuoi obiettivi consente di condividere informazioni e di garantire che tutti stiano lavorando verso gli stessi obiettivi.

Questi obiettivi sono sicuri di essere un antipasto conversazione e rendere le riunioni più perseguibili. Hai dati e risultati concreti da presentare. Questi indicatori sono anche un modo per valutare la qualità del lavoro di un dipendente. È, quindi, una buona opportunità per supportare la squadra per raggiungere i prossimi obiettivi.

A questo proposito, dobbiamo ricordare quanto siano importanti gli sforzi educativi e il modo di comunicare: dimostrare empatia verso i dipendenti!

Dall’autonomia a una maggiore responsabilità

I vostri dipendenti hanno bisogno di autonomia nel loro lavoro. La maggior parte di loro non ha bisogno di essere guardata tutto il giorno.

L’introduzione di indicatori pertinenti è un passo in questa direzione: i dipendenti sono abilitati. Poi si sentiranno coinvolti e saranno desiderosi di ottenere i migliori risultati possibili.

La semplicità è buona, meno è più

Un piccolo punto di attenzione: quando manipoliamo molti dati, tendiamo a moltiplicare il numero di indicatori da tracciare. Il meglio è il nemico del bene. Molti report sono sovraccarichi di dati, sebbene non sia facile comprendere ciascuno degli indicatori presentati.

Per impostare un reporting, dobbiamo prima chiederci se il numero di KPI da presentare è rilevante per mantenere l’attenzione di tutti.

Abbiamo già sollevato la questione della segnalazione nel precedente articolo: Come scegliere il grafico giusto per i tuoi dati?

Oggi esiste una moltitudine di strumenti di Business Intelligence che consentono di aggregare semplicemente i dati per renderli leggibili e comprensibili rapidamente.

Tieni presente che questi KPI sono solo un modo per capire cosa funziona e cosa non funziona e prendere le giuste decisioni in fretta. Prenditi qualche istante per usare, capire e trarre beneficio dalle preziose lezioni che possono essere apprese per la tua strategia.

Marketing ? Ecco i 10 KPI di marketing che dovresti misurare !

Charles Miglietti, Co-founder @ Toucan Toco

INFORMAZIONI SU TOUCAN TOCO

La nostra missione : raccontare storie di performance aziendali attraverso dati interattivi e Data Storytelling.

I nostri utenti: Marketing, Produzione, Finanza, Risorse Umane, Forze di vendita e Top management di Grandi Aziende.

Da 4 a 55 persone in 4 anni, più di 100 clienti, 260 progetti tra loro : Renault, Totale, Axa, BPCE, EDF, JCDecaux, Téréos, Psa, Marques Avenue, lvmh, Euler Hermes, Vinci, DCNS, BIC, sncf, seb, Moët Hennessy, La Banque Postale…

Piccole applicazioni mobile, facile da usare, fatto di azione e di facile installazione in qualsiasi sistema informativo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.