Il 2020 è stato un anno particolarmente stressante per le supply chain. La pandemia di COVID-19 ha interrotto le operazioni e ha portato nuovi pericoli e rischi per la salute che le aziende hanno dovuto prendere in considerazione. Mentre le aziende si dirigono verso il 2021, la necessità di un cambiamento è chiara.

Per fortuna, la tecnologia di oggi offre una via da seguire. La tecnologia intelligente si è dimostrata efficace durante tutta la pandemia e continuerà a rendere le catene di approvvigionamento più sicure nel 2021. Qui ci sono cinque modi specifici che accadrà.

1. Sensori indossabili

Gli indossabili sono stati una delle soluzioni tecnologiche intelligenti più popolari durante la pandemia. Molte aziende hanno adottato sensori di prossimità indossabili che emettono un segnale acustico ogni volta che i dipendenti si avvicinano troppo. Questi sistemi hanno ridotto l’esposizione al COVID sul posto di lavoro fino al 95% in alcune strutture.

COVID-19 continuerà ad essere un problema per i lavoratori del magazzino nel 2021, quindi questi sensori vedranno probabilmente una maggiore adozione. Oltre alla pandemia, questa tecnologia può avvisare i dipendenti di camion in arrivo, carrelli elevatori o altri pericoli. Aumentando la consapevolezza della situazione, i wearables manterranno i lavoratori del magazzino al sicuro da numerosi pericoli.

2. Aggiornamenti stradali in tempo reale

Il software di gestione della flotta è diventato standard tra le aziende di logistica, in gran parte per i suoi vantaggi di efficienza. Come 2021 va avanti, più aziende realizzeranno il suo potenziale per la sicurezza, pure. La tecnologia intelligente nei camion e nei centri di controllo consentirà aggiornamenti in tempo reale sui potenziali pericoli.

Moderna tecnologia intelligente è abbastanza veloce per raccogliere e inviare informazioni in tempo reale. Le catene di approvvigionamento possono vedere i cambiamenti meteorologici in arrivo o gli incidenti stradali e informare i conducenti prima che li incontrino. Abbracciare questa tecnologia migliorerà l’efficienza e manterrà i conducenti al sicuro.

3. Migliorare la comunicazione della flotta

La comunicazione è fondamentale per la sicurezza, ma comunicare con i conducenti non è sempre stato un compito semplice. Con la moderna tecnologia intelligente, non è più una preoccupazione. Le catene di fornitura possono utilizzare i programmi di messaggistica della flotta per contattare e dirigere i conducenti senza fare affidamento su una radio spotty e meno chiara.

Le soluzioni di messaggistica istantanea includono messaggi di moduli standard e personalizzabili, semplificando la comunicazione. In questo modo, le aziende di logistica possono assicurarsi di avvisare i conducenti di eventuali modifiche in arrivo il prima possibile. Inoltre, i servizi vocali consentono ai conducenti di leggere e rispondere ai messaggi senza distogliere lo sguardo dalla strada.

4. Analisi di sicurezza approfondita

Molte catene di fornitura utilizzano già l’analisi dei dati per migliorare la loro efficienza. Dopo lo shock iniziale della pandemia di COVID-19, però, più utilizzerà questi processi per la sicurezza. I sistemi IoT possono raccogliere dati che i programmi AI analizzano per produrre informazioni dettagliate sul miglioramento della sicurezza degli impianti.

Nel magazzino, i sensori possono raccogliere dati su aree ad alto traffico. Analytics può quindi suggerire come riorganizzare per garantire il distacco sociale in quei luoghi. Oltre alla COVID-19, l’utilizzo di motori di analisi per evidenziare problemi di salute e sicurezza può aiutare a prevenire eventi e incidenti futuri.

5. Manutenzione predittiva

La manutenzione predittiva sta già diventando più popolare, soprattutto perché consente di risparmiare denaro. Secondo Deloitte, riduce i costi di manutenzione del 25% in media. Anche se le aziende adottano questo approccio basato sulla tecnologia solo per ragioni monetarie, migliorerà la sicurezza.

La manutenzione predittiva utilizza sensori IoT per monitorare continuamente le prestazioni delle apparecchiature, evidenziando i potenziali problemi il prima possibile. Di conseguenza, mantiene l’attrezzatura in ottime condizioni, evitando malfunzionamenti pericolosi. I camionisti non dovranno affrontare il maggior numero di rischi da guasti e gli addetti al magazzino possono evitare i pericoli derivanti dal malfunzionamento dei macchinari.

La tecnologia intelligente renderà la catena di fornitura più sicura

Il punto di vendita iniziale di molta tecnologia intelligente è che rende le operazioni più redditizie. Se 2020 ha dimostrato qualcosa, è che questi dispositivi sono anche risorse di sicurezza utili. Man mano che più catene di approvvigionamento le adottano, la loro sicurezza migliorerà.

La pandemia ha evidenziato la necessità di migliori misure di salute e sicurezza per i lavoratori della supply chain. La tecnologia intelligente potrebbe non essere una cura, ma offre alle aziende un chiaro percorso in avanti in questo settore.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.