Così si è finalmente fatto costruire il tuo nuovo sito web.

Ma tutto quel duro lavoro sarà per niente se nessuno sta per essere in visita.

La buona notizia è che non è necessario spendere una fortuna in campagne di marketing di fantasia al fine di attirare più visitatori.

Siamo qui per aiutarti.

Con i nostri 8 suggerimenti, anche tu puoi ottenere traffico web di qualità – completamente gratuito.

Costruisci, marca e fai crescere il tuo business con Zyro

1. Migliora il tuo SEO

SEO, o search engine optimization, ti aiuta a ottimizzare il tuo sito web in modo che sia più visibile sui motori di ricerca.

Ed è qualcosa che non dovresti trascurare: utilizzando relativamente poche risorse, SEO può dare al tuo sito web un significativo aumento del traffico.

SEO in poche parole

La base del SEO è semplice.

Quando cerchi qualcosa, ciò che inserisci nella barra di ricerca è noto come “parola chiave”.

Queste parole chiave vengono abbinate a siti Web che includono contenuti relativi a quella specifica parola chiave o altre parole chiave simili.

E quei siti web con la migliore corrispondenza sono mostrati in cima ai risultati di ricerca – e ottenere il traffico più organico sito web.

Ci sono due tipi di SEO-on-page e off-page:

  • On-page SEO include ottimizzazione delle parole chiave,meta descrizioni, e link interni
  • Off-site SEO è influenzato da quante altre pagine di riferimento il vostro, tra le altre cose

Lettura consigliata: La guida completa alle piccole imprese SEO

 Google segno su una strada colorata

Tutto su quelle parole chiave

Ricerca di parole chiave è una parte importante del SEO.

È gratuito ed efficace per ottenere nuovo traffico al tuo sito web, ma richiede un po ‘ di tempo per imparare.

L’idea di base è quello di imparare le parole chiave che gli utenti dei motori di ricerca potrebbero utilizzare per trovare la risposta alle domande che stanno cercando.

Per dirla semplicemente – non ha senso nel targeting parole chiave relative alle biciclette se scooter elettrici sono trend tutto intorno a te.

Ottimizzazione delle parole chiave, d’altra parte, significa scegliere le parole chiave giuste per i tuoi contenuti.

Queste parole chiave dovrebbero riflettere sia il pubblico che le tendenze di ricerca attuali.

Dove possibile, dovresti usare parole chiave a coda lunga che sono frasi chiave composte da tre o più parole (“tacchi alti” contro “tacchi a spillo neri per donne”) e aiutare a restringere il traffico del tuo sito web dalla tua pagina.

Zyro – il modo più semplice per costruire un sito web

Power of links

Una volta che hai scritto abbastanza contenuti, è il momento di iniziare a costruire link ai tuoi singoli articoli.

Diciamo che hai un blog di cucina e pubblicare un post sul blog delle migliori ricette frullato sul tuo sito.

Questo è chiamato collegamento interno, ed è un ottimo esempio di SEO in loco.

Un esempio SEO off-site di collegamento sarebbe quando qualcun altro collega ai tuoi contenuti dal proprio sito – questo è chiamato traffico di riferimento.

Forse c’è una scuola culinaria locale popolare che gode il vostro lavoro – si potrebbe chiedere loro di presentare le vostre ricette sul loro sito web, o scrivere un guest post per il loro sito che includerebbe un link al tuo contenuto.

Mentre questo è un esempio molto semplice di ciò che SEO è come, vale la pena ottenere la testa intorno l’intero concetto di parole chiave, anche se potrebbe richiedere del tempo.

I buoni strumenti e pratiche SEO ti ripagheranno tre volte se ti impegni ad aumentare le tue fonti di traffico organico.

2. Elenca la tua attività su Google My Business

Google detiene il titolo di essere il gigante tra i motori di ricerca web, quindi non sorprende che nel corso degli anni abbia lanciato un proprio set di strumenti per la gestione dei siti web.

esempio di pagina di iscrizione a Google my business

Uno di questi strumenti è My Business, che consente alle aziende di gestire il modo in cui vorrebbero apparire su Google Search e Maps.

È un servizio gratuito che non richiede molta configurazione, ma può aumentare significativamente il traffico del sito e le visualizzazioni di pagina.

Entrare in My Business

Basta collegare il tuo account Google con la tua attività andando a My Business e seguendo le istruzioni lì.

Una volta che hai finito, inserisci tutte le informazioni richieste sulla tua attività, come nome, indirizzo e categoria aziendale.

Dovrai verificare tutte queste informazioni utilizzando il tuo telefono o indirizzo email, ma di solito è un processo veloce e puoi essere configurato gratuitamente in pochissimo tempo.

Vantaggi dell’utilizzo della mia attività

Ora, la mia attività è un ottimo strumento per diversi motivi.

Al suo interno, il servizio consente di controllare come il vostro business appare nei risultati di ricerca quando qualcuno è alla ricerca di un business locale.

Ma c’è molto di più nella mia attività:

  • Puoi visualizzare con precisione la tua posizione aziendale su Google Maps, inclusi tutti i tuoi dati di contatto.
  • C’è una funzione Insights che ti consente di capire un po ‘ meglio il tuo pubblico. Mostra informazioni come il modo in cui le persone interagiscono con i tuoi contenuti o quanti clic ottiene il tuo sito web. È quasi come una mini-versione di Google Analytics.
  • I visitatori possono lasciare recensioni, che consente di ottenere una migliore comprensione di ciò che deve essere migliorato e ciò che la gente ama.
  • Puoi utilizzare Google Posts per contattare i tuoi clienti e tenerli aggiornati sulle ultime notizie, sui prossimi eventi o su qualsiasi altra cosa tu voglia condividere.

Se vuoi rendere il tuo business più evidente, My Business è un ottimo modo per attirare più clienti locali e ottenere più traffico gratuito al tuo sito web lungo la strada.

3. Ottimizza le prestazioni del tuo sito web

Abbiamo tutti inciampato su siti web che funzionano così male che abbiamo cliccato via del tutto.

Un laptop che si aggiorna su un tavolo

Alle persone non piace aspettare che una pagina venga caricata, ma più persone fanno clic dal tuo sito web, maggiore è la frequenza di rimbalzo.

E questo, a sua volta, influisce negativamente sul SEO del tuo sito web, perché il numero di rimbalzi gioca un ruolo importante nel determinare il posizionamento del tuo sito Web nelle pagine dei risultati di ricerca.

È un brutto segno per la maggior parte degli strumenti di controllo del traffico del sito Web, come Google Analytics, se le persone che visitano il tuo sito Web lasciano troppo presto.

Fondamentalmente, significa che questi strumenti considereranno il tuo sito web come senza sessioni e che il traffico che stai ricevendo non è utile.

Come iniziare a ottimizzare

A volte le ragioni di un’alta frequenza di rimbalzo sono semplici.

Forse il tuo sito web ha un design generale scadente o un’esperienza utente poco brillante.

O forse le tue pagine di destinazione non lasciano buone prime impressioni, o impiegano un’eternità per essere caricate.

Inizia il tuo processo di ottimizzazione assicurandoti che il tuo sito funzioni bene su tutti i principali browser Internet e su diversi dispositivi.

Usa frequentemente strumenti per le prestazioni Web come PageSpeed Insights di Google: ti aiutano a identificare i motivi per i lunghi tempi di caricamento della pagina.

Google Search Console (GSC) è un altro favorito del settore quando si tratta di siti web buon traffico checker.

Ti consente di monitorare le prestazioni e le statistiche relative alla salute del tuo sito web: dalle ispezioni URL e statistiche sul traffico del sito web al profilo backlink complessivo del tuo sito web e molto altro ancora.

Vai oltre le pagine con un pettine fine e prestare attenzione al flusso di navigazione e l’esperienza complessiva dell’utente.

Considera cose come:

  • Il mio web design è chiaro o confuso?
  • Gli utenti sanno dove andare quando atterrano su una pagina di destinazione?
  • I miei pulsanti e banner call-to-action (CTA) sono facili da vedere e capire?

Chiedi secondi pareri da amici e familiari, o eseguire un breve sondaggio pop-up per le persone che visitano il tuo sito web.

Una volta che sai cosa funziona e cosa no, puoi iniziare A/B-testare nuovi progetti, soluzioni e idee.

4. Link building

Un approccio più diretto per ottenere traffico gratuito al tuo sito web è attraverso link building.

Nella sua forma più semplice, questa è una pratica in cui qualcuno condivide un link che indirizza il traffico da un sito web al tuo e viceversa.

Ad esempio, diciamo che a qualcuno piace un articolo sul tuo blog e lo usa come materiale di riferimento nei propri contenuti, rimandando al post del blog originale.

Se il tuo contenuto è abbastanza buono, anche i visitatori di altri siti Web possono diventare visitatori di ritorno sul tuo sito.

Una persona in attesa di un computer portatile seduto da un tavolo

Concentrarsi su siti web affidabili

Se si ottiene a ritroso da un sito web affidabile o sei menzionato su un bel paio di fonti, che dice ai motori di ricerca che il tuo contenuto vale la pena di riconoscimento.

Un forte profilo backlink è un modo incredibilmente potente per ottenere più traffico gratuito al tuo sito web. Aiuta anche a costruire un dominio forte e prestigioso.

Ma c’è di più nel backlinking che nel semplice guadagno di traffico.

Attraverso l’uso di backlinks, è possibile contattare e costruire relazioni con altri siti web che sono rilevanti per la tua nicchia, ma non sono i vostri concorrenti.

Ottenere un backlink dal tuo concorrente è particolarmente utile, ma questo non accade troppo spesso: è più facile concentrarsi su più siti che condividono lo stesso pubblico di destinazione.

Crea fiducia con i guest post

Il backlinking crea anche fiducia tra te e i tuoi clienti.

Se il tuo contenuto è informativo, altri siti web ti utilizzeranno come fonte affidabile di informazioni.

Puoi farlo funzionare anche a tuo vantaggio: se i tuoi contenuti sono considerati affidabili e affidabili, puoi iniziare a costruire partnership promozionali attraverso il guest posting.

A meno che tu non sia stato contattato da altri, il modo più semplice per iniziare è quello di raggiungere personalmente altri siti correlati, proponendo una collaborazione.

Questa strategia di content marketing è un modo altamente affidabile per ottenere traffico del sito di alta qualità da un pubblico di destinazione specifico.

Naturalmente, per fare ciò, è necessario disporre di contenuti di qualità. Se il tuo sito web non contiene molto valore, non otterrai utili backlink.

5. Promuovi il tuo sito web sui social media

È difficile negare il valore dei social media e il suo potenziale di marketing.

Poiché i social media sono cresciuti in modo esponenziale negli ultimi anni, le aziende hanno rapidamente reso la loro seconda casa online.

La cosa migliore è che non richiede molto di un investimento, soprattutto all’inizio.

E ci sono buone probabilità che tu abbia già creato almeno un account di social media per la tua attività.

Facebook thumb sign su una strada fuori

Approfitta del grande pubblico

Luoghi come Facebook o Twitter hanno milioni di utenti attivi ogni giorno.

A volte è sufficiente essere brevemente menzionato sui social media dalla persona giusta per ricevere un flusso di traffico di riferimento al tuo sito web.

Iniziare prendendo cura del vostro business profili:

  • includere link al tuo sito e al tuo store online, se si dispone di un
  • Fornire i vostri recapiti e orari di apertura
  • Utilizzando lo stesso branding attraverso i tuoi profili sociali
  • Tra testimonianze e recensioni di prodotti come prova sociale

gestire con attenzione i tuoi account di social media per renderle credibili e professionali, assicurandosi look e il suono stesso, non importa la piattaforma.

Fai uso di storie di Instagram o aggiornamenti regolari di Facebook, se sei sul lato creativo – lascia che il tuo pubblico dietro le quinte del tuo settore e del tuo marchio.

6. Crea una mailing list

Ecco qualcosa che ricorda più i bei vecchi tempi: newsletter e promozioni via email.

Una campagna di email marketing racchiude ancora un pugno enorme, attirando più traffico verso il tuo sito web e mantenendo gli utenti impegnati con i tuoi contenuti.

E se si gioca bene le tue carte, si potrebbe ottenere loro di tornare per più.

Creazione di un elenco di posta elettronica consente di inviare contenuti promozionali ai vostri clienti facilmente.

Puoi anche utilizzare la tua lista per ricordare ai tuoi clienti un carrello abbandonato o contattarli per condividere notizie e articoli con loro.

Lancia una newsletter leader del settore

A seconda della tua nicchia, puoi creare una newsletter basata su abbonamento.

Questi tipi di newsletter consentono agli utenti di ricevere e-mail settimanali o mensili contenenti informazioni su ciò che sta accadendo con la tua attività.

Ad esempio, un’e-mail settimanale potrebbe includere informazioni su uno sconto specifico su determinati articoli. Oppure, potrebbe essere semplicemente un breve riassunto di tutti i contenuti che hai pubblicato quella settimana.

Utilizza moduli opt-in pop-up sul tuo sito web che ricordano ai tuoi visitatori di iscriversi alla tua newsletter.

Ricorda di raccogliere i dati di contatto del tuo traffico in modo trasparente e legale – non vuoi finire in cartelle spam, vero?

Se il tuo budget lo consente, puoi facilmente iniziare con piattaforme come MailChimp o Campaign Monitor.

Tip 💡 – Trascorrere del tempo a perfezionare le vostre newsletter via email. Utilizzare animazioni, grande copia, e anche emoji accuratamente selezionati. Fai risaltare le e-mail in modo che le persone vogliano leggerle fino in fondo.

Zyro – il modo più semplice per costruire un sito web

7. Esegui webinar

Probabilmente la tendenza più recente in questa lista, i webinar sono un ottimo modo per interagire direttamente con il tuo pubblico e attirare nuovi clienti verso la tua azienda – e più traffico verso il tuo sito web.

Mentre un webinar di successo richiede una certa preparazione, c’è un sacco di potenziale dietro il concetto.

Come eseguire un webinar

I webinar sono fondamentalmente presentazioni online per le persone che desiderano interagire con la tua azienda in modo più diretto.

Pensate a loro come eventi promozionali e informativi per i vostri clienti.

Potresti introdurre il tuo nuovo prodotto e vuoi parlarne di più: pianificare un webinar è un ottimo modo per coinvolgere il tuo pubblico a un livello più personale in un contesto aziendale.

Utilizzare il webinar:

  • Condividi le tue idee con il resto della comunità
  • Parlare il vostro business futuro per i dettagli
  • Esplorare ogni prodotto che si sta andando a rilasciare nel prossimo futuro
All'interno di un blu seminario in camera

Domande e risposte

Se l’hosting di un webinar non suona attraente, considerare che ospita un live Q&Una sessione.

È un modo più intimo per connettersi con il tuo pubblico poiché possono porre domande di persona, invece di lasciare un commento online.

Se il tuo webinar è un successo, non solo attirerà più traffico al tuo sito web, ma aumenterà anche la tua onestà e sincerità percepita come un business.

All’inizio potrebbe essere un po ‘ intimidatorio, ma molte persone stanno già implementando con successo i webinar come parte delle loro strategie di marketing.

8. Prova influencer marketing

Tornando alle piattaforme di social media, c’è molto potenziale con influencer marketing.

Gli influencer sono personalità dei social media che hanno una massiccia quantità di follower online, contando da migliaia a milioni.

Considerato come trend-setter e talvolta anche celebrità A-list, essere approvato da un influencer può aumentare enormemente il traffico complessivo del tuo sito web.

Come funziona l’influencer marketing

Le aziende chiedono agli influencer o all’agenzia che li rappresenta di promuovere i loro prodotti e servizi al pubblico dell’influencer.

Mentre alcune persone che hanno un seguito quasi cult preferiscono essere pagate in anticipo per i loro servizi, altre semplicemente godono di prodotti e servizi gratuiti che la tua azienda è in grado di fornire.

È interessante notare che gli studi dimostrano che gli influencer possono avere un impatto considerevole sul modo in cui i consumatori vedono un particolare marchio, o i loro prodotti o siti.

 Webfluentials iscriviti pagina per il loro sito web.

Ad esempio, se stai sviluppando un’app, ottenerla recensita da un influencer popolare che copre argomenti simili potrebbe comportare un enorme afflusso di traffico di referral gratuito al tuo sito web.

A seconda dei termini dell’accordo, potresti ricevere una breve menzione in un video o in un post su Instagram o ricevere un intero post che parla dei tuoi servizi.

Assicurati di scegliere l’influencer giusto: il tuo pubblico deve sovrapporsi.

In caso contrario, si rischia di ottenere il traffico che non rimarrà a lungo sul tuo sito web, con conseguente scarsa performance della sessione del sito web agli occhi degli strumenti di controllo del traffico del sito web.

Perché hai bisogno di più traffico?

Per dirla in breve – il traffico del sito web è essenziale per la crescita del tuo business.

Più traffico significa un aumento del numero di potenziali clienti per acquistare prodotti dal tuo negozio o raccomandare il tuo sito web e il suo contenuto ai loro amici.

Senza traffico, è improbabile che il tuo sito Web e il tuo marchio entrino nella coscienza del grande pubblico.

 A highway junction shot from above

Tipi di traffico

Ci sono generalmente due modi per ottenere il traffico al tuo sito web:

  • Traffico organico o gratuito. Il traffico del tuo sito web è gratuito quando i visitatori atterrano sul tuo sito Web durante la ricerca di qualcosa su un motore di ricerca, facendo clic su un post sui social media non sponsorizzato o pagato o visitando un sito tramite la raccomandazione di un amico.
  • Traffico a pagamento. Quando paghi per lo spazio pubblicitario su Facebook, Instagram o sulle pagine dei risultati di ricerca di Google, il traffico generato da questi tipi di annunci viene solitamente definito traffico a pagamento.

Il traffico a pagamento può provenire anche dall’acquisto di spazi pubblicitari su piattaforme multimediali (si pensi ai siti Web di notizie) o dall’investimento in contenuti sponsorizzati, come lasciare che qualcun altro pubblicizzi la tua attività per te (ad esempio, gestendo campagne di influencer marketing).

Ci sono pro e contro sia a pagamento e traffico organico. Mentre la pubblicità a pagamento richiede fondi aggiuntivi, alcune campagne di traffico gratuito richiedono invece uno sforzo extra e investimenti di tempo.

Ma l’obiettivo fondamentale rimane lo stesso: sia il traffico a pagamento che quello organico mirano a generare più traffico generale del sito web.

Mira al traffico di siti web di alta qualità

Indipendentemente dal tipo di traffico su cui ti stai concentrando, il tuo obiettivo principale dovrebbe sempre essere quello di generare il traffico più rilevante e di alta qualità verso il tuo sito web.

Molte persone sembrano pensare che il traffico organico non possa essere altrettanto alto in termini di qualità del traffico a pagamento.

Mentre è vero che gli annunci a pagamento sono molto più facili da indirizzare al tipo più ideale di visitatori, di solito il traffico organico è un segno che il vostro branding e marketing sta lavorando.

Significa che le persone sono attivamente alla ricerca per il tuo sito web e la presenza online perché stanno pensando di acquistare da voi, non il vostro concorrente.

 Un telefono cellulare che mostra i risultati di ricerca per una ricerca su analytics

Come controllare, monitorare e analizzare il traffico del sito web

Ecco l’affare: se non sai come funziona il tuo sito web, non c’è modo di migliorare.

Ecco perché è importante capire da dove stai ricevendo il traffico del tuo sito web, quanto bene quel traffico sta convertendo e eseguendo in generale.

Quanto più si capisce e sono in grado di analizzare le fonti di traffico, più facile sarà quello di tagliare le fonti che portano in cattivi visitatori e di conseguenza aumentare il contenuto e le campagne che funzionano bene.

Quali metriche utilizzare

Mentre potresti avere alcuni standard più adatti solo al tuo settore, ci sono alcuni misurabili comuni a cui dovresti prestare attenzione:

  • Visitatori unici. È importante misurare tutte le persone che hanno visitato il tuo sito web almeno una volta in un periodo di tempo selezionato. In questo modo, è possibile identificare il numero di utenti di ritorno e nuovi e pianificare le attività di marketing di conseguenza.
  • Pagine visualizzate. Sapere quante delle tue pagine sono state visitate entro un certo periodo di tempo aiuta a ottimizzare il tuo sito web: puoi concentrarti sul perfezionamento di ciascuna delle pagine che ottengono il maggior numero di visualizzazioni. E viceversa, avere stime del traffico su cui le pagine non vengono mai visualizzate potrebbe essere un segno rivelatore per la demolizione di quelle pagine del tutto.
  • Traffico di ricerca organico. Capire quante persone visitano il tuo sito tramite una ricerca su Google o un altro motore di ricerca ti aiuta a trovare più modi per perfezionare la tua strategia di content marketing e SEO.
  • Altri canali di traffico. Se hai una grande presenza su Facebook o YouTube, ad esempio, il monitoraggio dei numeri di traffico da altre fonti ti aiuta a capire meglio quali campagne sui social media funzionano e quali no.

Inoltre, si potrebbe anche voler monitorare il traffico dalle vostre newsletter, o siti affiliati, se si gestiscono campagne di marketing di affiliazione.

Mentre dati aggiuntivi equivale a un’analisi più dettagliata, concentrandosi sui punti dati che sono più importanti per il vostro business può aiutare a diventare più redditizio e battere i vostri concorrenti.

Se i tuoi post Instagram sono i veri creatori di soldi, non ha senso spendere troppo tempo analizzando il tasso di clic della tua pagina Su di noi.

Come misurare il traffico

Un po ‘ incerto su come iniziare ad analizzare e misurare il traffico del tuo sito web?

La cosa buona è che c’è un web site traffic checker per tutti.

Google Analytics è probabilmente uno dei più utilizzati sito web traffic checker là fuori.

E per una buona ragione – è facile da usare e gratuito, fornendo agli utenti un sacco di informazioni sul loro sito.

Ubersuggest è una buona alternativa per tutti coloro che cercano di trovare un equilibrio tra il monitoraggio del traffico del sito web e SEO.

Lo strumento di controllo del traffico del sito web di questo guru del marketing online Neil Patel non solo ha piani tariffari equi, ma offre anche ai membri l’accesso a varie risorse di apprendimento e strumenti di ricerca.

Ahrefs viene elogiato come uno dei go-to parola chiave e strumenti di ricerca SEO, ma siete in grado di condurre analisi del traffico sito web decente con esso, anche.

Se sei già un membro, puoi utilizzare Ahrefs per analizzare le stime del traffico organico del tuo dominio, oltre a quello dei siti dei tuoi concorrenti.

SEMrush è, come Ahrefs, prima di tutto uno strumento SEO. Ma è possibile analizzare il traffico del tuo sito web attraverso i suoi rapporti di analisi del traffico.

Si otterrà una stima del numero di utenti unici, diverse fonti di traffico di riferimento, e le pagine più performanti, tra gli altri punti di dati.

Zyro – il modo più semplice per costruire un sito web

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.