Gli ulivi sono resistenti per natura e sopravvivono in climi rigidi e terreni poveri per decenni, a volte anche secoli. Tuttavia, c’è una combinazione che anche un robusto olivo esterno in terra o in vaso non può sopportare-cioè le temperature fredde combinate con l’umidità e il gelo.

Ad esempio, se l’aria fredda è secca, non avrà alcun impatto sull’olivo in crescita all’aperto. Solo quando l’aria è piena di umidità si verificheranno potenziali problemi potenzialmente letali per l’albero.

Con questo in mente, diamo un’occhiata a 7 consigli utili su come proteggere i tuoi ulivi dal gelo, dalla neve e dalle fredde piogge invernali.

Proteggere i tuoi ulivi

Crea una trincea

Per gli ulivi in terra crea una trincea attorno al tuo olivo in terra che raccoglierà e sifonerà via l’acqua piovana e la neve si sciolgono.

Anche nelle zone a clima caldo, l’eccesso di acqua piovana durante l’inverno può causare danni a un olivo ed è importante allontanare l’acqua dall’albero il più rapidamente possibile.

Posizione riparata

Se il tuo ulivo è piantato in una pentola, spostalo in una posizione riparata che lo proteggerà dal vento invernale, ma permetterà comunque un po ‘ di luce solare. Posizionare l’albero vicino a una finestra consentirà anche di beneficiare del calore interno che fuoriesce dalla finestra durante l’inverno.

Quindi, avvolgere la pentola in vecchi tappeti, in vello per orticoltura o in altro materiale spesso per evitare che le radici degli alberi si congelino.

Stop all’irrigazione invernale

Stop all’irrigazione degli ulivi in terra dopo il primo gelo dell’autunno. Vuoi evitare le palle di radice congelate quando colpite da un gelo.

Gli alberi coltivati in vaso devono essere annaffiati con parsimonia solo una volta al mese durante l’inverno. L’eccezione a questo è se l’olivo in vaso si trova in un luogo all’aperto dove riceverà l’acqua piovana. Se è così, trattalo come un albero in terra e smetti di annaffiarlo del tutto.

Inoltre, assicurati che il tuo olivo in vaso abbia molti fori di drenaggio inferiore in modo che l’acqua attraversi rapidamente e non crei terreno fradicio. Prima di piantare un ulivo in una pentola, posizionare i filtri del caffè all’interno della pentola sopra il foro di scarico e un piccolo pezzo di filo dello schermo per evitare che il terreno di coltura si lisciva e ostruisca i fori di scarico.

Aggiungi pacciame

Prima del primo gelo in autunno, innaffia accuratamente l’ulivo (in terra o in una pentola) e aggiungi uno strato di pacciame da 2-4 pollici attorno alla base per aiutare a trattenere l’acqua e aiutare a prevenire il congelamento del terreno.

Utilizzare pacciame organico come paglia o muschio di torba. Il compost organico si decompone lentamente e migliora la fertilità e la struttura del suolo. Aggiungere un nuovo strato di pacciame in primavera dopo aver alimentato l’olivo con fertilizzante. Nel caso in cui non sei sicuro di quale tipo di pacciame avresti bisogno, contatta Tree Service Sacramento per il dipartimento di cura degli alberi e chiedi loro le migliori opzioni organiche disponibili.

5. Interrompere l’alimentazione

Interrompere l’alimentazione dell’albero in autunno. L’olivo ha bisogno di riposare durante l’inverno e nutrirlo lo fa sviluppare una nuova crescita tenera e molto sensibile al gelo.

Non riprendere a nutrire l’albero fino all’inizio della primavera dopo che è passato ogni pericolo di gelo.

Albero di copertura

Coprire l’albero con vello orticolo dall’inizio dell’inverno fino a fine inverno quando le temperature iniziano a salire (un po ‘ più a lungo se il freddo persiste). Il vello orticolo proteggerà l’albero dalle temperature e dai venti gelidi e può essere utilizzato per alberi in vaso o quelli coltivati in terra.

Il vello intrappola uno strato d’aria sotto di esso e mantiene l’aria che circonda l’albero un paio di gradi più caldo della temperatura esterna in modo che l’albero non si congeli.

Gli ulivi rimbalzano

Quando le temperature invernali scendono verso l’adolescenza e al di sotto e rimangono lì per alcune ore o giorni, un ulivo potrebbe non sopravvivere. Ma anche se l’albero sembra essere morto e dopo troppa esposizione al freddo, c’è ancora un barlume di speranza.

Gli ulivi sono molto resistenti e anche se la parte fuori terra dell’albero si è congelata, finché il terreno è rimasto abbastanza caldo da impedire alle radici di congelare l’albero si riprenderà. Attendere che la temperatura si scaldi in primavera, quindi potare i rami visibilmente morti, quindi nutrire e innaffiare l’olivo.

Se le radici non congelare nuova crescita apparirà sull’albero. La produzione di olive sarà ritardata di un paio d’anni, ma l’albero può riprendersi in piena salute e produzione. Un ulivo che ricresce dopo essere stato congelato sarà meglio in grado di sopravvivere al freddo in futuro.

Conclusione

A seconda di dove vivi, potresti non imbatterti mai e quindi dover affrontare le basse temperature e proteggere i tuoi ulivi dal gelo. Devi solo essere veramente preoccupato se c’è un congelamento prolungato al di sotto di 15°F che può essere fatale per i tuoi ulivi e dovresti pensare di spostare gli ulivi al chiuso, se possibile.

Tuttavia, come con qualsiasi cosa, vale la pena di essere preparati, e speriamo che con questo articolo sarete proprio questo! Allora, sei pronto per l’inverno? Quali azioni hai preso per proteggere i tuoi ulivi?

Ultima modifica: 11 agosto 2021

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.