Pubblicato da Jaron il luglio 26, 2021luglio 26, 2021

Photoshop non è ampiamente conosciuto come uno strumento per la creazione di pixel art. Ma può essere fatto, con la giusta configurazione. Ecco come:

Queste istruzioni sono state scritte usando Photoshop versione 22.4.3 su Windows 10.

Lo strumento matita è tuo amico.

Lo strumento pennello predefinito disegna linee anti-alias, ovvero può disegnare “tra i pixel” e creare una trasparenza parziale. Questo è ottimo per linee morbide ad alte risoluzioni, ma non ti dà il controllo necessario per pixel art.

Utilizzare invece lo strumento matita. Con un’opacità del 100%, lo strumento matita è tutto o niente: riempie un pixel fino in fondo o no.

Inoltre, assicurati di impostare la dimensione del pennello su 1 px. È possibile farlo nella finestra Impostazioni pennello, o premendo il tasto ” [“parentesi sinistra fino a quando la barra degli strumenti mostra una dimensione del pennello di 1. La maggior parte dei pennelli di base funzionano allo stesso modo quando sono giù a queste dimensioni, quindi non c’è bisogno di preoccuparsi molto di eventuali altre impostazioni.

Se hai problemi a trovare lo strumento matita, fai clic e tieni premuto sullo strumento pennello per vedere le sue varianti.

Pubblicità

Imposta anche la gomma in modalità matita.

Photoshop ha due strumenti di disegno di base, ma solo una gomma. Per impostazione predefinita, funziona come il pennello, dove può cancellare parte della trasparenza dei pixel. Per fortuna, è possibile passare alla modalità matita dalla barra degli strumenti per farlo funzionare come la matita, invece.

Assicurati di impostare anche la gomma su una dimensione di 1 px.

Ingrandisci!

Per lavorare con i singoli pixel, si sta andando ad avere bisogno di ottenere da vicino e personale. A seconda del pezzo, di solito lavoro a un livello di zoom di almeno 1000%, a volte fino al 2000%. Io di solito tenere Alt e scorrere con la rotellina del mouse per ingrandire (o Opzione e scorrere, se siete su un Mac), ma ci sono una serie di altri modi per farlo.

Suggerisco anche di ridurre lo zoom ogni tanto per controllare il tuo lavoro alle dimensioni di visualizzazione previste. A volte le cose che sembrano buone close-up in realtà non funzionano quando si riduce lo zoom. Se non sei un fan di zoom in e out per tutto il tempo, è possibile utilizzare la finestra di navigatore per visualizzare in anteprima la versione ingrandita-out. Trovalo sotto Finestra > Navigatore.

Disattiva la griglia dei pixel (se lo desideri).

Per impostazione predefinita, Photoshop visualizza una griglia di pixel quando si esegue lo zoom oltre il 500%. Questo può essere utile per alcuni artisti, ma personalmente non mi piace. Per disattivarlo (o riaccenderlo), vai a Visualizza > Mostra > Griglia pixel.

Salva come PSD, esporta come PNG.

Salva presto e salva spesso. Vi consiglio di mantenere una versione master di ogni pezzo come file PSD nativo in modo da poter conservare tutti i livelli o filtri si potrebbe avere.

Ma per utilizzare la grafica finale in altri software, probabilmente dovrai esportarla anche in un altro formato immagine. Quello che raccomando è PNG. È un formato senza perdita di dati, il che significa che non perderai alcuna qualità dell’immagine quando la salvi o la carichi di nuovo e supporta i pixel trasparenti. Photoshop ha un modo rapido di farlo usando File > Esporta > Esporta rapidamente come PNG.

Esempio video

Nel video qui sotto, ti mostro il mio processo dall’inizio alla fine mentre lavoro su alcuni pixel art per uno dei miei progetti di giochi di carte. Vai a 12: 28 se vuoi entrare direttamente nei pixel!

Vota questo post

Inserisci valutazione

Valutazione media / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Puoi essere il primo a votare questo post.

Come possiamo migliorare questo post?

Invia un feedback

Pubblicità

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.