Un mare apparentemente infinito di sabbia, il Sahara si estende fino all’orizzonte. Immagine tramite NSF / Wikimedia.

Il Sahara è già il più grande deserto caldo del mondo-circa le dimensioni degli Stati Uniti contigui. E secondo un nuovo studio, il deserto si è espanso nell’ultimo secolo.

I deserti sono tipicamente definiti dalla loro bassa piovosità media annuale-di solito meno di 4 pollici (100 mm) di pioggia all’anno o meno. Per il nuovo studio pubblicato il 29 marzo 2018, nel peer-reviewed Journal of Climate, i ricercatori hanno analizzato i dati sulle precipitazioni registrati in tutta l’Africa dal 1920 al 2013 e hanno scoperto che il Sahara, che occupa gran parte della parte settentrionale del continente, si è espanso del 10% durante questo periodo.

I ricercatori suggeriscono che anche altri deserti potrebbero espandersi. Sumant Nigam è professore di scienza atmosferica e oceanica presso l’Università del Maryland e autore senior dello studio. Ha detto in una dichiarazione:

I nostri risultati sono specifici per il Sahara, ma probabilmente hanno implicazioni per gli altri deserti del mondo.

Questa immagine derivata dal satellite mostra le tre regioni del Nord Africa: il Sahara, il Sahel e il Sudan. Il deserto sahariano copre la parte settentrionale, parte superiore del continente,. Il Sahel, una cintura semi-arida di terra arida, sabbiosa e cosparsa di rocce, si estende attraverso il continente africano tra il Sahara e il Sudan, che è la parte meridionale più verde e fertile in questa immagine. Immagine tramite NASA / Goddard Space Flight Center Scientific Visualization Studio.

I risultati dello studio suggeriscono che il cambiamento climatico causato dall’uomo, così come i cicli climatici naturali come l’oscillazione multidecadale atlantica (AMO), hanno causato l’espansione del deserto. Nigam ha detto:

I deserti si formano generalmente nelle regioni subtropicali a causa della circolazione di Hadley, attraverso la quale l’aria sale all’equatore e scende nelle regioni subtropicali. È probabile che il cambiamento climatico allarghi la circolazione di Hadley, causando l’avanzata verso nord dei deserti subtropicali. Il creep verso sud del Sahara tuttavia suggerisce che ulteriori meccanismi sono al lavoro pure, compresi i cicli climatici come l ” AMO.

Leggi come gli scienziati hanno individuato gli effetti del cambiamento climatico causato dall’uomo qui.

Il deserto del Sahara africano si sta espandendo, invadendo gli ecosistemi della savana. Immagine via Luca Galuzzi.

Il confine meridionale del Sahara confina con il Sahel, la zona di transizione semi-arida che si trova tra il Sahara e le fertili savane più a sud. Il Sahara si espande mentre il Sahel si ritira, interrompendo i fragili ecosistemi delle praterie e le società umane della regione. Nigam ha detto che il lago Ciad, che si trova al centro di questa zona di transizione climatologicamente conflittuale, serve come un campanello d’allarme per il cambiamento delle condizioni nel Sahel. Ha spiegato:

Il bacino del Ciad cade nella regione in cui il Sahara si è insinuato verso sud. E il lago si sta prosciugando. È un’impronta molto visibile di precipitazioni ridotte non solo localmente, ma in tutta la regione. È un integratore di diminuiti arrivi di acqua nell’espansivo bacino del Ciad.

Scattata fuori dalla città di Diakhao, in Senegal, a marzo di 2018, la foto illustra le condizioni del Sahel durante la stagione secca. Immagine via Mamadou Faye / courtesy Wassila Thiaw.

Bottom line: Un nuovo studio dice che il deserto del Sahara ha ottenuto il 10 per cento più grande nel secolo scorso.

Leggi di più dall’Università del Maryland

4 Azioni

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.