Il conflitto farà parte della tua vita lavorativa. E non è sempre una brutta cosa. Tuttavia, i leader più efficaci sono in grado di disinnescare il conflitto quando si presenta, in modo che il lavoro continui a essere svolto.

Conflitto sano significa che le persone condividono idee e punti di vista diversi (come faccio notare nel mio articolo su come i leader possono rendere positivo il conflitto di squadra) ma se i problemi non vengono affrontati, la tensione si svilupperà e si trasformerà in energia negativa.

I leader trascorrono almeno il 25% del loro tempo a risolvere i conflitti, secondo Reynolds e Kalish. Se è probabile che tu stia spendendo un quarto del tuo tempo su qualcosa, è una buona idea saperne di più e aumentare le tue abilità in quell’area.

Sì, devi affrontare il problema

Molti leader ignoreranno problemi e conflitti con la speranza che semplicemente scompariranno. Ma questa strategia può effettivamente aumentare ulteriormente il problema.

I leader hanno la responsabilità di aiutare i loro dipendenti ad essere il più produttivi e impegnati possibile. Se i problemi non vengono affrontati, si verificheranno aggressività passiva, discussioni, ulteriori conflitti e, a volte, combattimenti e abusi.

Sette passaggi per disinnescare il conflitto sul posto di lavoro

Segui questi passaggi una volta che ti rendi conto che esiste un problema per aiutarti a gestire il conflitto:

  1. Affrontare il problema con tutte le parti coinvolte. Convocare una riunione per definire i fatti, non le emozioni, della situazione.
  2. Ascolta entrambi i lati. Permettere a entrambe le parti di sentire l “un l” altro parlare dal proprio punto di vista concentrandosi su fatti e comportamenti, non personalità.
  3. Trova un terreno comune tra i lati. Chiedi a entrambe le persone cosa funziona della loro relazione. Discutere gli aspetti positivi delle loro interazioni.
  4. Incoraggiare il compromesso. Chiedi a entrambe le parti cosa sono disposte a cambiare o impegnarsi per risolvere il problema.
  5. Affronta sentimenti negativi. Se i sentimenti e i pensieri non vengono risolti completamente, il problema potrebbe scomparire per un po ‘ ma potrebbe riapparire.
  6. Definire quali cambiamenti devono verificarsi. Elenca le azioni specifiche che devono essere intraprese e gli obiettivi di supporto con intervalli di tempo specifici. Prendi appunti e documenta il conflitto e il piano di risoluzione.
  7. Pianifica una riunione di follow-up in un paio di settimane. Apportare eventuali modifiche al piano.

Suggerimenti per disinnescare il conflitto sul posto di lavoro tra gli altri

Ecco alcuni suggerimenti da considerare per disinnescare il conflitto nella tua azienda oltre al modello in sette fasi sopra.

  • Sottolinea la necessità di risolvere il conflitto a tutti i tuoi dipendenti. Assicurati che le persone capiscano perché il conflitto deve essere affrontato e non ignorato.
  • Essere positivo e creare un ambiente di lavoro positivo. Risolvere i conflitti futuri in modo positivo. La ricerca mostra un legame tra uno stato d’animo positivo sul lavoro, generato da una cultura di leadership e management di supporto, e prestazioni di alto livello.
  • Rompere la tensione tra le persone in conflitto. Fai qualcosa di carattere o usa l’umorismo per alleggerire la tensione. Questo non risolverà il problema, ma può aiutare le persone a iniziare a lavorare insieme verso una soluzione.
  • Aderire alla vostra politica aziendale. Il tuo manuale non affronterà ogni possibile problema, ma discuterà i modi per affrontare i problemi comuni.

Suggerimenti per disinnescare il conflitto sul posto di lavoro quando fai parte del conflitto

Quando affronti un conflitto, segui questi suggerimenti per diffondere la situazione:
Come allenatore, consiglio sempre di usare “I feel” quando presenti il tuo conflitto con l’altra persona. Nessuno può rispondere che i tuoi sentimenti sono sbagliati, perché sono tuoi e tuoi solo. Anche l’uso di” Io “contro” tu ” impedisce all’altra persona di sentirsi attaccata e diventare difensiva.

I seguenti suggerimenti provengono da George Doc Thompson, che era un accademico-turn-cop e best-seller autore che ha parlato di come il linguaggio tattico permette ai leader di raggiungere i loro obiettivi.

  • Sii calmo sotto abuso verbale.
  • Deviare insulti e attacchi. Dì qualcosa del tipo “Posso vedere che sei arrabbiato ma but”
  • Non mostrare alle persone che ti stanno arrivando. Nel momento in cui ti arrabbi, perdi il centro.
  • Rendi il problema la preoccupazione centrale; tieniti fuori da esso.
  • Non menzionare il negativo. Vedi il bene e menzionalo.
  • L’empatia assorbe la tensione. Mostra di capire l’altra persona.
  • Parafrasare l’altra persona. Dì ” Fammi vedere se ti capisco…”

Quali tecniche devi aggiungere che ti hanno aiutato a disinnescare il conflitto sul posto di lavoro?

Credito fotografico: Utente Flickr o5com

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.