Le informazioni riportate di seguito non sono garantite e possono contenere errori o omissioni. Si consiglia di consultare con la finanza, fiscale e professionisti legali prima di considerare una vendita a breve. Gran parte delle seguenti informazioni è stato ottenuto dalla National Association of Realtors.

Una vendita a breve è una situazione in cui il venditore (1) deve più soldi sul prestito che la vendita della proprietà probabilmente produrrà sul mercato e (2) non è in grado o non vuole portare denaro alla chiusura. Il venditore può o non può essere in pre-preclusione. In una vendita a breve, il creditore non ha ancora precluso sulla proprietà, che fornisce una finestra di opportunità per il proprietario di vendere la proprietà al fine di soddisfare almeno parzialmente l’importo dovuto al creditore.

Le vendite allo scoperto non sono affatto l’unica opzione per i proprietari di case in difficoltà.

Altre opzioni includono:

  • Rifinanziare
  • Vendere e portare contanti alla chiusura
  • Allenamento prestatore (prestatore riduce o rotola indietro i tassi di interesse,perdona indietro i pagamenti, aggiunge più anni di prestito, ecc.)
  • Atto in luogo di preclusione (il mutuatario si impegna per il commercio di proprietà per il creditore in cambio della cancellazione della nota)
  • Preclusione
  • non Fare nulla e piedi

Motivi per prendere in considerazione una vendita a breve:

Problema Preclusione Successo Vendita a Breve
osta di Sicurezza “Preclusione è il più difficile contro un nulla osta di sicurezza al di fuori di condanna per il grave reato o crimine. Se un cliente ha una preclusione ed è un ufficiale di polizia, in campo militare, nella CIA, Sicurezza, o qualsiasi altra posizione che richiede un nulla clearance di sicurezza in quasi tutti i casi liquidazione sarà revocato e la posizione sarà terminata.” Una vendita a breve da sola non sfida la maggior parte delle autorizzazioni di sicurezza.
Occupazione attuale I datori di lavoro hanno il diritto e stanno attivamente controllando regolarmente il credito di tutti i dipendenti che si trovano in posizioni sensibili. Una preclusione in molti casi può essere motivo di riassegnazione immediata o cessazione. Una vendita a breve non è riportato su un rapporto di credito.
Occupazione futura Molti datori di lavoro richiedono controlli di credito su tutti i candidati di lavoro. Una preclusione è uno degli elementi di credito più dannosi che un richiedente può avere e nella maggior parte dei casi sfiderà l’occupazione. Una vendita a breve non è riportato sul rapporto di credito e non è quindi una sfida per l’occupazione.
Giudizio di carenza Nel 100% dei pignoramenti (tranne che in questi stati i prestiti a ricorso sono consentiti – la Georgia è uno) la banca ha il diritto di perseguire un giudizio di carenza. In alcune vendite allo scoperto di successo è possibile convincere il creditore a rinunciare al diritto di perseguire un giudizio carenza contro il proprietario di abitazione.
Giudizio carenza (importo) Una preclusione di solito si traduce in un prezzo di vendita più basso e più tempo per vendere in un mercato in declino. Ciò si tradurrà in un più alto possibile giudizio di carenza. In una vendita a breve correttamente gestita, la casa viene venduta ad un prezzo che dovrebbe essere vicino al valore di mercato, e in quasi tutti i casi ad un prezzo superiore rispetto a una vendita di preclusione, con conseguente una carenza inferiore.
Futuro Prestito Fannie Mae-Residenza primaria (in vigore a maggio 21, 2008) Un proprietario di abitazione che perde una casa di preclusione non è ammissibile per un mutuo Fannie Mae backed per un periodo di 5 anni. Un proprietario di abitazione che negozia con successo e chiude una vendita a breve potranno beneficiare di un mutuo Fannie Mae backed dopo soli 2 anni.
Futuro Fannie Mae Non primario (efficace maggio 21, 2008) Un investitore che permette una proprietà di andare a preclusione non è ammissibile per un mutuo di investimento Fannie Mae backed per un periodo di 7 anni. Un investitore che negozia con successo e chiude una vendita a breve avrà diritto a un mutuo di investimento sostenuto da Fannie Mae dopo soli 2 anni.
Prestito futuro con qualsiasi società di ipoteca Su qualsiasi futura applicazione 1003, un potenziale mutuatario dovrà rispondere SÌ alla domanda C nella Sezione VIII che chiede ” Hai avuto proprietà preclusa o dato titolo o atto in luogo di esso negli ultimi 7 anni?”questo influenzerà i tassi futuri. Non esiste alcuna dichiarazione o domanda simile riguardante una vendita a breve.
Punteggio di credito Il tuo punteggio può essere abbassato ovunque da 250 a oltre 300 punti. In genere, il tuo punteggio sarà influenzato per più di 3 anni. Solo i pagamenti ipotecari tardivi mostreranno e dopo la vendita, il mutuo sarà segnalato come pagato o negoziato. Questo abbasserà un punteggio di credito appena 50 punti se tutti gli altri pagamenti sono stati effettuati in tempo. L’effetto di una vendita a breve può essere breve da 12 a 18 mesi.
Storia di credito Preclusione può rimanere come un record pubblico sulla storia di credito di una persona per 10 anni o più. Una vendita a breve non è riportata in una storia di credito. Non esiste una voce di segnalazione specifica per la “vendita allo scoperto”. Il prestito è in genere riportato ” pagato per intero, risolta.”

Se una vendita a breve essere la scelta migliore, qui ci sono alcune cose che dovete sapere:

1) È necessario definire il vostro disagio. La perdita di capitale non è considerata una difficoltà. Questi fattori possono beneficiare di una difficoltà con il vostro prestatore:

  • perdita di posti di Lavoro
  • fallimento
  • Malattia e spese mediche
  • Divorzio o morte di un coniuge
  • disastri Naturali

2) È necessario determinare se c’è il tempo sufficiente per realizzare una vendita a breve. Ci dovrebbero essere non meno di due mesi prima di preclusione per elencare, mercato, e vendere la casa.

3) È necessario consultare qualificati finanza, fiscale e professionisti legali. Ad esempio, un avvocato preclusione qualificato può aiutare a determinare se il prestito è il ricorso o non-recourse. Con un prestito a ricorso, il mutuatario mantiene la responsabilità personale per qualsiasi carenza dopo una vendita a breve o preclusione. In un prestito non-recourse, il creditore è limitato a qualsiasi fondi sono disponibili dal suo interesse di sicurezza nella proprietà.

4) È necessario determinare ciò che è dovuto sul prestito e ciò che un probabile prezzo di vendita potrebbe essere. Un agente aziendale Beacham & può aiutare con un’analisi di mercato gratuita. Basta e-mail [email protected] per un appuntamento con uno dei nostri professionisti delle vendite.

5) Si deve sapere che il denaro perdonato da un creditore in una vendita a breve è considerato reddito imponibile dal governo federale. Tuttavia, la riduzione del debito ipotecario e Emergency Economic Stabilization Act del 2008 ritarda le tasse sul debito creditore perdono fino al 2012 a condizione che la proprietà è utilizzata come residenza principale e il debito è stato perdonato nel 2007, 2008 o 2009. Contattare un contabile qualificato per ulteriori dettagli.

6) Si deve sapere che, a causa della necessità di approvazione del creditore, una transazione di vendita a breve può richiedere da 30 giorni o meno o fino a sei mesi o più. Uno dei motivi principali per cui le vendite possono richiedere così tanto tempo per completare è il fallimento del venditore di fornire un pacchetto completo di vendita a breve per il creditore. Aiuta ad avere una persona che lavora con una banca su una vendita a breve e per quella persona di follow-up con la banca su base giornaliera.
Altri fattori che influenzano il tempo necessario per completare una vendita a breve:

  • Problema: Il pacchetto di vendita a breve non è stato correttamente presentato al creditore.
    Soluzione: Seguire le linee guida del creditore con precisione.
  • Problema: L’offerta era troppo bassa.
    Soluzione: Sapere prima di elencare la casa quale prezzo il creditore accetterà su una vendita a breve.
  • Problema: Il compratore non è abbastanza forte.
    Soluzione: L’acquirente deve fornire la documentazione di pre-qualificazione compresa la prova dei fondi. Il contratto dovrebbe avere il minor numero possibile di contingenze.
  • Problema: L’offerta è troppo bassa.
    Soluzione: sii realistico sul prezzo del contratto per evitare che il creditore rifiuti il prezzo in base a un valore di valutazione più elevato.
  • Problema: Il titolare junior lien non approverà l’accordo.
    Soluzione: Assicurarsi che il contratto prende in considerazione i profitti dei titolari di pegno junior (seconde ipoteche e linee di equità domestica di credito, per esempio), come tali parti possono reggere l’affare.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.