Categoria: Un messaggio dall’amministratore delegato
Inviato da GFN | 22 aprile 2020

Cari Partner, L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), è di avviso che in Africa COVID-19 potrebbe picchi da solo migliaia di persone per 10 milioni di euro in tre a sei mesi. Nell’ultima settimana, i casi in Africa sono raddoppiati. Il Dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, ha condiviso: “La scorsa settimana, c’è stato un aumento del 51% nel numero di casi segnalati nel mio continente, l’Africa, e un aumento del 60% nel numero di decessi segnalati.”I blocchi in tutto il continente stanno cancellando l’economia africana. Secondo la Commissione economica delle Nazioni Unite per l’Africa, circa il 71% della forza lavoro africana è “impiegato informalmente.”Un recente rapporto McKinsey mostra che i posti di lavoro o i redditi di 150 milioni di africani sono vulnerabili nella crisi. Per la maggior parte degli africani, in questo momento, la paura della fame è maggiore della paura della COVID-19.Le nostre banche alimentari membri in Africa sono in prima linea di questo drammatico, immediato aumento del bisogno. In Sudafrica, dove sono scoppiate diverse proteste per l’accesso al cibo distribuito dalle autorità, FoodForward South Africa ha distribuito un totale di 2.394 tonnellate di cibo a 136.500 famiglie, servendo circa 365.000 persone. Andy DuPlessis, Amministratore delegato di FoodForward SA, ha dichiarato: “FoodForward Sud Africa è immensamente grato a GFN e altri donatori per il supporto impressionante durante questo momento molto impegnativo nel nostro paese, come lavoriamo per garantire che la nostra crisi di salute non si trasformi in una crisi di fame.” In Nigeria, il team di iniziativa della Banca alimentare di Lagos sta usando una forza eccessiva da parte dell’esercito e della polizia per distribuire cibo negli insediamenti informali. Durante queste visite agli insediamenti, il team invita gli operatori sanitari volontari a venire e consegnare kit igienici e dimostrare come lavarsi correttamente le mani.Una delle nostre banche alimentari emergenti, Food For All Africa in Ghana – un paese in cui i prezzi del cibo sono triplicati-offre 3.500 pasti caldi giornalieri alla popolazione senzatetto di Accra. Elijah Amoo Addo, fondatore e direttore esecutivo, ha condiviso: “Le ultime tre settimane sono state piene di disperazione e ansia – le persone si chiedono cosa li ucciderà prima, la fame o la COVID-19. Molti dei nostri clienti della banca alimentare, i nostri poveri e vulnerabili, credono di essere lasciati a combattere COVID-19 e la fame allo stesso tempo.”Nell’ultimo anno, GFN ha avuto la fortuna di espandere il suo lavoro con promettenti organizzazioni bancarie alimentari nell’Africa sub-sahariana. L’evoluzione delle catene di distribuzione al dettaglio e agroalimentari, in particolare quelle nelle aree urbane, ha creato promettenti opportunità per il modello di banca alimentare di svolgere un ruolo nella lotta alla fame. I nostri partner ad Accra, Lagos, Nairobi, Gaborone, Addis Abeba e Tanandava, stanno trovando modi innovativi ed efficienti per far avanzare il sollievo della fame locale. Tutti noi abbiamo molto che possiamo imparare dal loro lavoro, e la loro leadership.Sappiamo anche che i bambini sono colpiti in modo sproporzionato da questa crisi sanitaria ed economica globale. Ci sono circa 368,5 milioni di bambini che mancano i pasti scolastici su cui depend.To tackle child hunger in mezzo alla COVID-19, siamo lieti di annunciare che la Global FoodBanking Network ha collaborato con la Global Child Nutrition Foundation per sostenere le banche alimentari nel determinare il modo migliore per raggiungere i bambini fuori dalla scuola durante questo periodo. Attraverso questa partnership, compileremo informazioni su ciò che stiamo imparando da partner in tutto il mondo che stanno rispondendo alle esigenze alimentari e nutrizionali dei bambini mentre sono fuori dalla scuola a causa della COVID-19. Questa partnership ci consentirà anche di creare potenzialmente connessioni tra partner all’interno del paese che sono interessati a unire i loro sforzi per servire in modo efficace ed efficiente i bambini mentre le scuole sono chiuse.Continua a visitare la nostra pagina di risposta COVID-19 e assicurati di registrarti a questi aggiornamenti regolari. E grazie.Il mio migliore, Lisa MoonPresident & CEOThe Global FoodBanking Network

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.